Modi diversi di vivere la coppia

il tradimento nella relazione di coppia
Il tradimento
30 Gennaio 2020
Uomini e donne psicologia di coppia
10 cose che gli uomini non sopportano delle donne
29 Febbraio 2020

Modi diversi di vivere la coppia

la relazione di coppia

Vi è mai capitato di soffermarvi ad osservare come sono diverse le coppie, indipendentemente dal fatto che funzionino o meno? Ognuna ha particolarità che le contraddistingue e le rende uniche.

In questa settimana di San Valentino, per eccellenza quella delle relazioni amorose, volevo vedere con voi le caratteristiche di alcuni tipi di coppia, i motivi che potrebbero mandarle in crisi e cosa potrebbero nascondere (ovviamente queste sono solo ipotesi, nel caso in cui le caratteristiche dei due partner siano spinte all’estremo).

La coppia simbiotica

E’ quella in cui i partner fanno tutto insieme, condividono interessi, hobbies, amici, tempo libero. Passano la maggior parte del tempo tra di loro, se escono lo fanno sempre insieme, frequentano l’uno la famiglia dell’altro, condividono le stesse esperienze. I confini individuali sono molto sfumati, esiste il confine della coppia non quello del singolo soggetto che ne fa parte. Può andare in crisi quando uno dei due sente il bisogno di fare esperienze distinte dalla realtà di coppia, o quando qualcuno o qualcosa dall’esterno cerca di introdursi (un amico di uno dei due, un membro della famiglia che richiede più attenzioni, un lavoro che li porta a stare un po’ lontani). Sono coppie che potrebbero celare problemi di dipendenza affettiva o mancanza di autonomia.

La coppia indipendente

E’ quella formata da partner che condividono alcuni momenti, ma hanno ognuno una vita propria a cui tengono che gli permette di fare esperienze anche all’esterno della relazione. A ciascuno piace stare con l’altro, ma è contento anche quando fa cose da solo. Le esperienze esterne arricchiscono e permettono di introdurre nella relazione novità. Può andare in crisi quando questi spazi esterni diventano un po’ troppi e l’altro si sente trascurato, magari in un momento in cui sentirebbe la necessità di sentire una maggiore vicinanza del compagno. Potrebbero nascondere delle scarse propensioni alla relazione o all’impegno, la necessità di non fondersi troppo con l’altro.

La coppia che si dice tutto

In questo caso i partner non hanno segreti l’uno per l’altro. Molti credono che il dirsi tutto sia la normalità, ma così non è, e non perché ci siano delle cose da nascondersi. Può succedere che di alcune cose non ci si parli, semplicemente perché non si ritenga importante condividerle, o si preferisca condividerle con altre persone. Non è per mancanza di fiducia o confidenza, ma perché viene naturale fare così, o perché si predilige tenere distinti i diversi ambiti della propria vita. Possono nascere problemi quando uno dei due si sente escluso o diventa sospettoso.

La coppia conflittuale

Sembra vadano d’accordo su nulla, si punzecchiano sempre, la pensano spesso in maniera diversa. Dall’esterno pensiamo ma che ci fanno insieme? In realtà loro stanno bene così, ad un certo punto mettono da parte le divergenze e proseguono con la routine quotidiana, fino alla prossima discussione.

La crisi subentra quando la conflittualità supera il limite, si fatica a trovare punti di incontro e la vita di coppia diventa una fonte di stress insopportabile. Può nascondere incapacità di affrontarsi direttamente su problemi reali, o insoddisfazione di uno dei due partner.

La coppia fredda

In questo caso i partner sembrano fratello e sorella o due amici, vanno d’accordo, nessun conflitto manifestato, ma mai un’effusione o una parola dolce; a volte non sembrano nemmeno una coppia. Probabilmente non amano manifestare i loro sentimenti, o sono un po’ timidi, ma nell’intimità le cose funzionano. Possono esserci motivi di discussione quando uno dei due per qualche motivo avverte la necessità di sentire una maggiore vicinanza affettiva, anche fisica, se l’altro non è in grado di offrirla. Nei casi più estremi può celare una modalità anaffettiva dei partner.

La coppia che non sta mai da sola

Sono quelle coppie che condividono tutto con gli amici o i parenti. Per intenderci quelli che escono al ristorante in gruppi affollati e che, all’avvicinarsi del fine settimana, cominciano a contattare qualcuno per organizzare qualcosa. Le vacanze le passano sempre in compagnia, quando sono insieme i partner spesso sono al telefono per sentire l’amico, il fratello, la cognata, organizzare un’uscita, ecc. ecc. ecc.. Questa coppia va in crisi quando uno dei due sente l’esigenza di trovare uno spazio di intimità col partner e mancano momenti per confrontarsi da soli. Può nascondere una mancanza di volontà di affrontare le problematiche della coppia o un momento di noia e di stanchezza della relazione.

La coppia sempre appiccicata

I membri di questa coppia sono fisicamente sempre molto vicini, sentono la necessità di esprimere esternamente quello che provano. Si scambiano in continuazione effusioni, smancerie, magari hanno un nomignolo con cui chiamarsi. Di solito questo tipo di coppia è più frequente nei primi tempi della frequentazione, ma non è impossibile trovarne anche dopo anni di relazione. Possono subentrare problemi se uno, per motivi anche non importanti, cambi atteggiamento e diventi meno esplicito nelle manifestazioni di affetto perché l’altro potrebbe sentirsi trascurato o meno amato. Potrebbe celare una eccessiva necessità di approvazione da parte degli altri.

La coppia di diversi

Sono le coppie formate da persone che in apparenza hanno assolutamente nulla in comune. Interessi diversi, amici differenti, gusti agli antipodi. Vanno in crisi quando non trovano più punti di incontro ed uno dei due comincia a trascurare la coppia perché non sente più di trovare appagamento in essa. Può nascondere mancanza di progettualità e desiderio dei partner di indipendenza dalla coppia.

A volte le coppie trovano degli equilibri basati su aspetti che a noi appaiono assolutamente incompatibili o comunque deleteri per la relazione. Il lavoro più duro è quello di far sì è che questi equilibri restino costanti nel tempo e non vengano turbati da improvvisi cambiamenti di uno dei partner. Le persone cambiano ed è fondamentale che la relazione si riassesti trovando nuovi punti di incontro che tengano in considerazione le necessità di ognuno.

Cosa ne pensi? Conosci coppie che appartengano ad uno di questi tipi? La tua di che tipo è?

Puoi lasciare un commento qui o contattarmi. A presto!

Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.